Prove Interlaboratorio

Le prove organizzate da Unichim:

  • Offrono l'opportunità di verificare la capacità di esecuzione di prove specifiche

  • Promuovono e accrescono la cultura della qualità

  • Permettono approfondimenti su parametri di prova che presentano criticità e sulle prestazioni di tecniche analitiche diverse

Eventi di Giugno

Il calendario completo è disponibile qui

Apertura iscrizioni Chiusura iscrizioni Spedizione materiali Apertura inserimento Chiusura inserimento Pubblicazione RdP

Accreditamento

Unichim è accreditata presso ACCREDIA (N. Accr. 0003P) per l'organizzazione delle Prove in conformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17043:2010, qui sotto è possibile scaricare il certificato di accreditamento.

Certificato di accreditamento

L'accreditamento ISO 17043 assicura che l'organismo accreditato abbia tutti i requisiti richiesti dalla norma per svolgere attività di organizzatore di prove interlaboratorio.

L'accreditamento è l'attestazione, da parte di un Ente (ACCREDIA) che agisce quale garante super partes, della competenza, indipendenza e imparzialità dell'organizzatore di circuiti interlaboratorio (UNICHIM) accertando che questi possieda e mantenga nel tempo i requisiti organizzativi, procedurali, tecnici e professionali richiesti, in termini tali da ingenerare, in tutte le parti sociali ed economiche interessate – e, in particolare, negli utilizzatori e consumatori finali – un elevato grado di fiducia nell'operato del soggetto accreditato e nel valore delle attestazioni di conformità da esso rilasciate.

L'applicazione dei requisiti della norma di riferimento (UNI CEI EN ISO/IEC 17043) e degli altri documenti applicabili ha l'obiettivo di consolidare la fiducia dei clienti nelle attività dell'organizzatore di schemi di prove valutative interlaboratorio accreditate, nonché nell'imparzialità e nell’integrità delle operazioni tecniche e commerciali a esse associate.

L'accreditamento attesta la competenza tecnica dell'organizzatore di schemi di prove valutative interlaboratorio a progettare, organizzare e gestire le prove valutative indicate nello scopo dell'accreditamento.

L'accreditamento in nessun caso costituisce una qualsiasi forma di approvazione o condivisione da parte di Accredia delle attività e delle valutazioni effettuate da UNICHIM nel corso dell'attività di organizzatore di prove interlaboratorio.

Come partecipare

La partecipazione è riservata ai soli Associati ed è a titolo gratuito, a eccezione delle Prove sui "Prodotti Petroliferi", per le quali viene richiesto (oltre alla quota associativa) un contributo a copertura delle spese di preparazione e spedizione dei materiali di prova, da versare al Soggetto incaricato da UNICHIM a questo scopo.

Il Socio in possesso della UserID e della password fornite dalla segreteria può accedere all’area riservata utilizzando il bottone di login presente nel menu principale per iscriversi alle prove, inserire i risultati e scaricare la documentazione (INFO, ISTRU, RdP).

Se siete soci e volete richiedere una nuova UserID potete compilare questo form:

Richiesta partecipazione alle Prove Interlaboratorio

I partecipanti alle prove che intendessero presentare Reclami, Appelli o Ricorsi possono farlo secondo le modalità riportate nella PG03 che è disponibile dietro specifica richiesta.

Contributo annuale aggiuntivo

A partire dal 2024, ai soci verrà addebitato un contributo annuale calcolato sulla base del numero di partecipazioni alle prove. Il contributo riguarderà unicamente le prove chimiche e microbiologiche a carattere valutativo (serie ENVIR, AIR, WATER, MICRO, PROD e WASTE).

Nell’ultimo trimestre dell'anno procederemo a inviare a ciascun socio la richiesta di pagamento del contributo così calcolato:
- 5€ per iscrizione, quale rimborso spese per acquisto materiali e campioni;
- 8€ per invio, quale rimborso per spese di spedizione.

Maggiori informazioni sono disponibili a questa pagina.

Nota sui materiali utilizzati nei Proficiency Test (PT)

La Nota 5 della linea guida P10_07/2020 “ILAC Policy on Metrological Traceability of Measurement Results” riguarda i materiali utilizzati per le tarature, ai quali vengono richiesti requisiti di omogeneità e stabilità formalmente riportati sul certificato.
La stessa Nota apre alla possibilità di servirsi di materiali utilizzati in Proficiency Test (PT), eventualmente disponibili (in eccedenza) presso i Provider degli stessi PT, ai fini di una tracciabilità metrologica di risultati di misurazioni analitiche.
L’utilizzo, tuttavia, è condizionato dalla disponibilità di informazioni da parte del PT Provider sulla stabilità del valore della proprietà e della matrice del materiale di prova. In assenza di tali informazioni, questi materiali di prova non dovrebbero essere utilizzati per la finalità sopra ricordata.
UNICHIM assicura la stabilità dei materiali utilizzati nei propri PT solo per l’arco temporale di esecuzione della prova; dal momento che tali materiali non possono essere configurati come materiali di riferimento certificati, di fatto non sono utilizzabili dai laboratori per tarature interne.
L’eventuale utilizzo da parte di un laboratorio di tali materiali, per finalità legate all’assicurazione della qualità, ricade pertanto sotto la diretta responsabilità del laboratorio stesso.
Fanno eccezione le prove GAS-GRAF e GAS-GASQ, per le quali il materiale di prova è un materiale di riferimento certificato (CRM) la cui stabilità è garantita dal produttore stesso.

Questionario di soddisfazione

Utilizzando questo bottone:

Questionario di soddisfazione

è possibile compilare il questionario di soddisfazione relativo all'attività delle Prove.